Carrello

Amministrazione, Ordini e Spedizioni: +39 0187 955108

Assistenza tecnica, Informazione Prodotti:
+39 333 4819266





Resina epossidica: problemi e sicurezza

Resina epossidica: problemi e sicurezza

Molto spesso ci viene chiesto, “ma la resina epossidica è tossica?”. Con questo articolo abbiamo deciso dare una risposta esaustiva su come proteggersi dagli eventuali rischi associati all’uso della resina.

Ma prima di iniziare, chiariamo subito un concetto fondamentale: una volta catalizzata e solida, la resina epossidica è sicura al 100%. ResinPro garantisce su tutti i suoi prodotti un certificato di atossicità e di sicurezza per il contatto con la pelle sulla base di rigidi standard qualitativi.

Quando la resina è ancora liquida, invece, è fondamentale riconoscere i potenziali rischi associati al suo utilizzo e prendere le precauzioni necessarie per garantire un’esperienza assolutamente sicura.

Tutti noi maneggiamo abitualmente liquidi e prodotti chimici potenzialmente pericolosi, come candeggina, sgrassatori, detersivi, eccetera: è importante in questi casi adottare la massima attenzione e rispettare alcune norme basilari, per un’esperienza di utilizzo semplice e sicura.

Respirare resina fa male: come evitarlo

Prima di immergersi nel mondo di creazioni e opere d’arte con la resina è fondamentale preparare attentamente l’area di lavoro in modo che sia ben areata. Ecco alcuni consigli essenziali per un lavoro sicuro e ben riuscito:

  • Indossa sempre guanti (meglio se in nitrile) e maglie a maniche lunghe per proteggere la tua pelle da eventuali contatti diretti con la resina.
  • Utilizza una maschera con filtri a carbone attivo per evitare l’inalazione di vapori rilasciati durante il processo di miscelazione e applicazione.
  • Proteggi i tuoi occhi con occhiali protettivi per proteggerti da eventuali schizzi o spruzzi.
  • Scegli un luogo ben ventilato, preferibilmente uno spazio grande o un’area con un’ampia circolazione d’aria, meglio se all’interno.
  • Assicurati che l’area di lavoro sia libera il più possibile da polvere, in quanto qualsiasi particella può compromettere la qualità finale delle superfici del tuo lavoro.
  • Non dimenticarti di proteggere le tue superfici di lavoro con vecchi giornali o tovaglie di plastica pesante, i tuoi mobili ti ringrazieranno!

Come usare la resina epossidica

La corretta applicazione della resina epossidica richiede alcune accortezze. Ecco una breve guida su come usare la resina epossidica:

Inizia con un dosaggio preciso dei componenti A e B, rispettando scrupolosamente le proporzioni consigliate sulla confezione. Mescola i due componenti lentamente per qualche minuto, dal basso verso l’alto, per evitare bolle d’aria o schizzi indesiderati.

Prima di applicare la resina nello stampo o sulla superficie che desideri, puoi utilizzare appositi coloranti o altre decorazioni che renderanno le tue opere ancora più belle. Durante questo processo, continua a indossare i DPI – guanti, maschera e occhiali di sicurezza – per garantire una protezione costante.

Come togliere la resina epossidica dalle mani e dalle superfici

Dopo aver completato il tuo progetto, è importante preservare le attrezzature e sapere come togliere la resina dalle mani qualora vi venisse in contatto.

  • Rimuovi la resina dai tuoi strumenti aiutandoti con della carta assorbente e, per pulire eventuali residui, usa solventi specifici o alcool isopropilico.
  • Se per sbaglio qualche residuo di resina è finito sulla pelle eliminala con una spugnetta fregando con attenzione fino alla sua completa eliminazione.

Quindi, la resina epossidica è tossica?

Una volta che la resina è completamente asciutta, non rappresenta più alcun pericolo. Puoi goderti la tua opera senza preoccupazioni, sapendo di aver seguito tutte le procedure di sicurezza necessarie.

Ma è essenziale affrontarne l’utilizzo con la massima attenzione alla sicurezza. Investire in dispositivi di protezione adeguati e seguire le procedure consigliate garantirà un’esperienza piacevole e sicura, consentendoti di ammirare il tuo capolavoro senza alcun timore.

Ricorda: la sicurezza prima di tutto!

RESINA EPOSSIDICA - F.A.Q.

Nel nostro shop online mettiamo a disposizione una gamma selezionata di prodotti in resina epossidica di ottima qualità, ideali per ogni tipo di progetto artistico, come la creazione di tavoli raffinati, gioielli esclusivi e magnifici quadri in resina.

Per guidarti attraverso il mondo intrigante e complesso della resina epossidica, abbiamo creato una sezione di F.A.Q. dettagliata, sviluppata per chiarire qualsiasi dubbio tu possa avere.

La resina epossidica è un composto polimerico noto per la sua resistenza e versatilità. Grazie alla sua capacità di indurirsi a temperature ambiente, diventa una scelta ideale per numerosi progetti, spaziando dall’artigianato alla costruzione industriale.  
La resina epossidica può essere utilizzata per creare una vasta gamma di oggetti, come ad esempio gioielli, vasi, oggetti d’arredo, quadri, portachiavi e molto altro ancora. Grazie alla sua trasparenza, la resina epossidica è particolarmente indicata per la creazione di oggetti luminosi e tridimensionali.
La resina si può applicare su qualsiasi materiale. Nei materiali come il silicone, possiamo effettuare la colata senza nessuna ulteriore procedura, in quanto il silicone è uno dei pochi materiali (assieme al Plexiglass e composti di polietilene) che non si attacca alla resina.  
In condizioni ideali, la resina epossidica inizia a indurire in circa 24 ore, ma il processo completo di asciugatura può richiedere da 24 a 72 ore. Questo tempo può variare a seconda del volume della resina e della superficie di applicazione
La resina epossidica è impiegata in una varietà di ambienti e settori, grazie alla sua forte adesione e resistenza alle condizioni ambientali estreme. Ecco alcune delle sue principali applicazioni:
I coloranti in pasta sono una scelta popolare per colorare la resina epossidica. Sono disponibili in una vasta gamma di tonalità, offrendo un’elevata concentrazione di pigmento. Questa opzione consente di ottenere colori intensi e vibranti.
La resina epossidica è rinomata per la sua eccezionale durezza e resistenza, ciò la rende ideale per una moltitudine di applicazioni, dall’artigianato all’industria. Ad esempio i pavimenti in resina epossidica offrono un’elevata resistenza all’usura, alla corrosione, all’abrasione senza subire alcun tipo di danno.  
La scelta della migliore resina epossidica dipende dal tuo progetto specifico, dalle proprietà richieste e dalla tua esperienza nel lavorare con questi materiali. Considera tutti questi fattori per selezionare il prodotto che meglio soddisfa le tue esigenze.    
Accelerare il processo di indurimento della resina epossidica può essere cruciale per progetti con tempistiche strette. Esistono diverse tecniche per raggiungere risultati efficaci in minor tempo.  
La resina epossidica è un materiale polimerico che offre eccezionali benefici in termini di resistenza, durabilità e estetica, rendendola ideale per una vasta gamma di applicazioni.  
La resina epossidica è nota per la sua eccezionale resistenza e durabilità, rendendola ideale per molteplici applicazioni in diversi settori.  

Dai un'occhiata alle nostre MASTERCLASS e diventa un esperto