Carrello

Amministrazione, Ordini e Spedizioni: +39 0187 955108

Assistenza tecnica, Informazione Prodotti:
+39 333 4819266





RESINA UV: COS’E E COME SI USA. Resina UV non si asciuga, cosa fare? Consigli pratici per non sbagliare.

RESINA UV: COS’E E COME SI USA. Resina UV non si asciuga, cosa fare? Consigli pratici per non sbagliare.

Che cos’è la resina UV?


Resina UV è un gel trasparente che indurisce sottoposto ai raggi ultravioletti (UV). E’ composto da un singolo componente e non richiede la miscelazione con un catalizzatore. Può essere colorata o decorata con pigmenti in polvere o in pasta per creare l’effetto desiderato.

Resina UV non si asciuga? Quanto tempo ci vuole per far asciugare la resina UV?



Il tempo di asciugatura va da 1 a 10 minuti, a seconda dello spessore dell’applicazione e della quantità di pigmento aggiunto. Quindi se la resina UV non si asciuga, potrebbe essere che hai messo troppo pigmento o lo spessore dell’applicazione troppo alto.  Resina UV non secca? Ecco la soluzione:  aumentare il tempo di esposizione e seguire la regola generale: “Più scuro è il colore – più a lungo si espone”.

Vantaggi della RESINA UV:

– rapidità di solidificazione;

– capacità di applicare strati sottili;

– perfettamente trasparente;

– proprietà eccezionali in termini di qualità e durezza.


Come si usa? Consigli pratici per non sbagliare


  1. Prima di iniziare, nota che la resina UV si  presenta sotto forma di un gel denso.

  2. Scaldalo leggermente per diversi minuti con un asciugacapelli se vuoi rendere la resina più liquida (si può mettere la confezione chiusa nel microonde per 3-10 secondi  o sopra un termosifone. (Se il design del tuo progetto richiede un buon lavoro decorativo, con la resina più liquida sarà molto più facile lavorare !!!)

2. Completa il lavoro sul prodotto, sul quale applicherai la resina.

3. Prepara tutte le attrezzature e i componenti necessari per l’uso – resina, pigmenti, elementi decorativi, stuzzicadenti e lampada UV.

4. È bene pulire la superficie con alcool per sgrassarla e rimuovere la polvere.

5. Mescola una piccola quantità di pigmento con una resina UV trasparente. Usa la tavolozza di carta e la spatola d’acciaio.

6. Aggiungere il pigmento fino a quando non appare il colore desiderato. Non usare troppa tinta – la resina potrebbe non indurirsi correttamente.

7. A seconda del progetto scelto, potrebbe essere necessario realizzare bordi temporanei per contenere la resina e impedirne la diffusione oltre i limiti (ad esempio un nastro per ufficio stretto).


8. Applicare un primo strato sottile di resina come base sulla superficie e farlo indurire. Gli strati successivi possono essere pigmentati, ma in caso di più colori ognuno deve essere esposto separatamente.


9. Lavora lentamente per evitare la formazione di bolle. Se compaiono lo stesso, riscaldando la superficie della resina prima dell’esposizione ai raggi UV, le bolle saliranno in superficie. Riscaldare la resina in anticipo, può contribuire a prevenire la formazione di bolle.


10. Posizionare il prodotto sotto la lampada UV per 1-2 minuti.

11. Se i pigmenti sono stati aggiunti alla resina, aumentare il tempo di esposizione e seguire la regola generale: “Più scuro è il colore – più a lungo si espone”.

12.  Continua ad  aggiungere strati sopra quello già indurito, fino a raggiungere il volume, l’altezza e lo spessore desiderati.



Crediamo che con il nuovo materiale sarai ancora più ispirato. Crea, padroneggia e sperimenta!

Il Team di ResinPro è a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento o consiglio!

AL PROSSIMO ARTICOLO !


COPYRIGHT © ResinPro di Danilo La Porta

È vietata la riproduzione (totale o parziale) dell’opera con qualsiasi mezzo effettuata e la sua messa a disposizione di terzi, sia in forma gratuita sia a pagamento.


Resina UV -Creation:
CREA NON STOP!

ESCLUSIVO ONLINE!



RESINA EPOSSIDICA - F.A.Q.

Nel nostro shop online mettiamo a disposizione una gamma selezionata di prodotti in resina epossidica di ottima qualità, ideali per ogni tipo di progetto artistico, come la creazione di tavoli raffinati, gioielli esclusivi e magnifici quadri in resina.

Per guidarti attraverso il mondo intrigante e complesso della resina epossidica, abbiamo creato una sezione di F.A.Q. dettagliata, sviluppata per chiarire qualsiasi dubbio tu possa avere.

La resina epossidica è un composto polimerico noto per la sua resistenza e versatilità. Grazie alla sua capacità di indurirsi a temperature ambiente, diventa una scelta ideale per numerosi progetti, spaziando dall’artigianato alla costruzione industriale.  
La resina epossidica può essere utilizzata per creare una vasta gamma di oggetti, come ad esempio gioielli, vasi, oggetti d’arredo, quadri, portachiavi e molto altro ancora. Grazie alla sua trasparenza, la resina epossidica è particolarmente indicata per la creazione di oggetti luminosi e tridimensionali.
La resina si può applicare su qualsiasi materiale. Nei materiali come il silicone, possiamo effettuare la colata senza nessuna ulteriore procedura, in quanto il silicone è uno dei pochi materiali (assieme al Plexiglass e composti di polietilene) che non si attacca alla resina.  
In condizioni ideali, la resina epossidica inizia a indurire in circa 24 ore, ma il processo completo di asciugatura può richiedere da 24 a 72 ore. Questo tempo può variare a seconda del volume della resina e della superficie di applicazione
La resina epossidica è impiegata in una varietà di ambienti e settori, grazie alla sua forte adesione e resistenza alle condizioni ambientali estreme. Ecco alcune delle sue principali applicazioni:
I coloranti in pasta sono una scelta popolare per colorare la resina epossidica. Sono disponibili in una vasta gamma di tonalità, offrendo un’elevata concentrazione di pigmento. Questa opzione consente di ottenere colori intensi e vibranti.
La resina epossidica è rinomata per la sua eccezionale durezza e resistenza, ciò la rende ideale per una moltitudine di applicazioni, dall’artigianato all’industria. Ad esempio i pavimenti in resina epossidica offrono un’elevata resistenza all’usura, alla corrosione, all’abrasione senza subire alcun tipo di danno.  
La scelta della migliore resina epossidica dipende dal tuo progetto specifico, dalle proprietà richieste e dalla tua esperienza nel lavorare con questi materiali. Considera tutti questi fattori per selezionare il prodotto che meglio soddisfa le tue esigenze.    
Accelerare il processo di indurimento della resina epossidica può essere cruciale per progetti con tempistiche strette. Esistono diverse tecniche per raggiungere risultati efficaci in minor tempo.  
La resina epossidica è un materiale polimerico che offre eccezionali benefici in termini di resistenza, durabilità e estetica, rendendola ideale per una vasta gamma di applicazioni.  
La resina epossidica è nota per la sua eccezionale resistenza e durabilità, rendendola ideale per molteplici applicazioni in diversi settori.  

Dai un'occhiata alle nostre MASTERCLASS e diventa un esperto