KIT PER LAMINAZIONE CON RINFORZO IN VETRO

KIT PER LAMINAZIONE CON RINFORZO IN VETRO

17,90

Finalmente è arrivato il kit completo con gesso specificatamente studiato per la riproduzione di calchi per colata, per la realizzazione di modelli di altissima durezza.
È dotato di ottima durezza ed altissima resistenza alla compressione, permettendo un’assoluta fedeltà nella riproduzione dei particolari.
Ideale per rinforzare
  • vasi di fiori,
  • cornici,
  • lavelli,
  • tavolini,
  • sculture,
  • opere d’arte.

 

Il set comprende:

  1. Resina acrilica NatuResin 1 kg;
  2. 0,5 x 1,25 m di Tessuto Quadriassale.
  • Ordina ora!
    Riceverai il tuo prodotto tra martedì 06 e mercoledì 07 dicembre
Calcolatore
Finalmente è arrivato il kit completo con gesso specificatamente studiato per la riproduzione di calchi per colata, per la realizzazione di modelli di altissima durezza.
È dotato di ottima durezza ed altissima resistenza alla compressione, permettendo un’assoluta fedeltà nella riproduzione dei particolari.
Ideale per rinforzare
  • vasi di fiori,
  • cornici,
  • lavelli,
  • tavolini,
  • sculture,
  • opere d’arte.

 

Il set comprende:

  1. Resina acrilica NatuResin 1 kg;
  2. 0,5 x 1,25 m di Tessuto Quadriassale.

 

Guida all’uso:

NatuResin può essere utilizzato con rinforzi in vetro quadriassiale per creare pannelli laminati in grado di ottimizzare il rapporto resistenza/peso. Il segreto consiste nella fase di preparazione. Prepesare le mescole che si desidera utilizzare e tagliare il rinforzo in vetro in modo da adattarlo perfettamente allo stampo prima di mescolare qualsiasi materiale.
Tagliare due strati o pezzi di vetro quadriassiale da dimensionare e modellare. Applicare quindi 1 mm – 2 mm di gel coat sullo stampo a pennello o a spruzzo con ugello adeguato (idealmente circa 2 mm). Attendere che la mescola diventi secca al tatto, ma non completamente secca.
Saranno necessari all’incirca 1,75kg per metro quadro per mm di spessore del laminato. Tipicamente, i laminati presentano uno spessore compreso tra 5 mm e 6 mm e consentono di creare pannelli o strutture del peso di circa 10 – 12 kg/m².
Creare una seconda miscela di materiale e applicarne uno strato sottile per bagnare il retro del gel coat.
Posare il primo strato di vetro quadriassiale sul retro del gel coat, direttamente sulla mescola fresca. Per assicurarsi che il vetro sia completamente “bagnato”, versare dell’altro materiale e distenderlo a pennello o con un rullo. Si tenga presente che la formazione di crepe sul gel coat rappresenta un fenomeno molto frequente in caso di lavorazioni su stampi di gomma con rulli compressori. Si consiglia pertanto di utilizzare questa tecnica con estrema cautela.
A questo punto, separare una parte della mescola lasciandone una quantità sufficiente per bagnare il secondo strato di vetro quadriassiale. Aggiungere il 3% – 5% in peso di coarse chopped strand da 13 mm alla mescola separata e mescolare con una spatola (non utilizzare la “mixing blade”, in quanto potrebbe sminuzzare eccessivamente i fili di base tagliati). Spennellare la mescola sullo stampo e creare uno strato omogeneo di 3 mm – 5 mm. Questo sistema a “sandwich” così ottenuto garantisce un’eccellente rapporto resistenza/peso.
Applicare infine il secondo e ultimo pezzo di vetro quadriassiale e, utilizzando il materiale rimasto dalla seconda mescola, spennellarlo fino a impregnazione completata. Questa operazione completa il processo di laminazione di base. In base alle dimensioni e alla complessità, il pannello deve essere lasciato nello stampo per un ulteriore periodo di tempo compreso tra 45 minuti e 1 ora.
In caso di creazione di pannelli piani, si consiglia di creare un angolo di ritorno verticale di almeno 35 mm e di laminare le nervature sul retro. È possibile creare nervature a sezione rettangolare ritagliando pezzi di polistirolo da 25 mm – 50 mm e laminandoli nel retro del pannello utilizzando una fascia di vetro quadriassiale e altro AC100. Questo accorgimento consente di creare pannelli più resistenti senza incidere in maniera significativa sul peso. N.B.: Se il pannello deve essere installato in un’area pubblica, sostituire il polistirolo
con una schiuma resistente al fuoco.

INDURIMENTO
La presenza di acqua nel composto NatuResin richiede l’evaporazione di quella in eccesso per poter ottenere materiali altamente resistenti. Prestare particolare attenzione alla sformatura, in quanto il materiale è facilmente soggetto a rotture se sottoposto a sollecitazioni eccessive. In caso di oggetti delicati con sezioni sottili è necessario utilizzare gomme siliconiche con durezze shore adeguate. Terminato il processo di sformatura, posizionare gli oggetti in un ambiente caldo e asciutto. In base allo spessore, il materiale richiede dalle 24 alle 48 ore per raggiungere il massimo livello di resistenza. Posizionare gli oggetti su uno scaffale o un ripiano con un adeguato livello di circolazione dell’aria. Se posizionati su materie plastiche prima che tutta l’acqua in eccesso evapori, gli oggetti potrebbero macchiarsi.

 

Documenti di Sicurezza:

Test di analisi

Fascicolo tecnico
Dichiarazione CE

Ti potrebbero interessare

  • -40%
    A partire da: 33,99 Scegli
  • A partire da: 19,99 Scegli
  • A partire da: 24,49 Scegli
  • -16%
    A partire da: 8,99 Scegli

Gli articoli più venduti

  • -69%
    A partire da: 0,99 Scegli
  • -17%
    A partire da: 5,99 Scegli
  • -23%
    Novità
    A partire da: 12,99 Scegli
  • -59%
    A partire da: 0,99 Scegli