EpoxyPrimer
EpoxyPrimer -Primer Universale all’acqua
In offerta!

EpoxyPrimer -Primer Universale all’acqua

99

-17%

Primer bicomponente filmogeno all’acqua, ideale come ponte di ancoraggio per l’esecuzione di colate in resina epossidica sia su pavimentazioni che su mensole o piani cucina

Primer Universale adatto alle più svariate superficie: dalle mattonelle in ceramica su pavimenti preesistenti incluso massetti e calcestruzzo, fino a vasche di cemento contenenti acqua potabile, oltre a pannelli in legno e suoi derivati

Specificatamente sviluppato per garantire una base solida di ancoraggio, in preparazione di colate in resina epossidica, sia artistiche che per uso industriale.

Sistema bicomponente a base di resine epossidiche in emulsione acquosa, e quindi privo di odori fastidiosi e sgradevoli, additivato con strutturanti inorganici adatti a conferire le massime prestazioni di resistenza, durata e adesione al supporto.

Non rilascia sostanze dannose per la salute dell’uomo e non presenta quindi problemi di tossicità.

Quantità nella confezione:
4 kg Componente A + 1.6 kg Componente B

30 disponibili

 

Quantità  confezione:
4 kg Componente A – 1.6 kg Componente B (sufficienti per circa 25 m2)

Il prodotto EpoxyPrimer di ResinPro può essere applicato a rullo, pennello o spatola con consumo minimo di 100g/m2 fino a 300g/m2 , in base alla condizione del supporto su cui si va ad applicare. Maggiore la porosità del support (calcestruzzo) e maggiore sarà la quantità necessaria ed il rapporto di diluizione potra variare da un 5% fino ad un 20%. In caso invece di piastrelle o altre superfici poco assorbenti saranno sufficienti 100g/m2.

In caso la superfice ottenuta non sia omogenea è consigliabile riapplicare una mano di EpoxyPrimer dopo 24h.

 

 

PREPARAZIONE DEL SUPPORTO

Superfici murali nuove (massetti/ calcestruzzo/cementi): Lasciare maturare il getto per almeno 4 settimane ed accertarsi che non siano stati utilizzati, nello strato di finitura, additivi quali cere e siliconi. Raschiare eventuali grumi non aderiti e spolverare bene con aspirapolvere.

Controllare che il pavimento sia asciutto e che non vi siano segni di risalita di umidità capillare dal sottofondo. L’applicazione è sconsigliata con umidità relativa superiore al 15%. Per migliorare l’ancoraggio dell’epossidica, è consigliabile trattare il supporto con una soluzione al 10% di acido muriatico, lasciandola agire fino a quando non siano più visibili le tipiche bollicine in superficie. Quindi sciacquare abbondantemente con acqua e lasciare asciugare completamente prima di procedere alla verniciatura.

Superfici murali già verniciate: Controllare attentamente l’umidità di risalita come nel caso di superfici nuove (vedi umidità specificata sopra). Eliminare con cura eventuali macchie di unto e grasso. Queste devono essere rimosse con detergenti idonei. Sciacquare immediatamente.

Su sottofondi o pavimentazioni particolarmente polverosi con evidente sfarinamento del supporto si consiglia un trattamento consolidante preventivo mediante applicazione di fondo specifico all’ acqua

Anche in caso di pavimenti già in uso, particolarmente sporchi, è consigliabile trattare la superficie con una soluzione di acido muriatico come descritto precedentemente. In caso di importate umidità di risalita, la nostra squadra è a disposizione per consigliarvi (sezione contatti).

in caso di pavimenti danneggiati/irregolari (crepe o parti mancanti) prima effettuare le eventuali stuccature con Stucco Epossidico Majestic caricato con farina di quarzo avente una granulometria adatta al ripristino in oggetto, eliminando i residui di polvere con carta abrasiva ed eventuale polvere con aspirapolvere, prima di procedere all’applicazione del primer.