BLOG, I CONSIGLI DEGLI ESPERTI

Resina e pigmenti metallici – Come ottenere l’effetto “onda”

Resina e pigmenti metallici - Come ottenere l'effetto "onda"

Ecco un facile tutorial per realizzare un effetto onda con pigmenti metallici e Sahara.

La moda del momento è sicuramente creare river table con un effetto onda metallica. Ma, portando questa tecnica anche in oggetti più piccoli, è possibile ottenere effetti molto interessanti come in foto. Orologi, taglieri, gioielli, sottobicchieri sono solo alcuni degli usi di questa tecnica. Ultimamente sta prendendo piede anche nella creazione del fondo per le onde del mare donando maggiore tridimensionalità.

Ma qual è il trucco per mantenere il disegno esattamente come lo desideri?

Le 2 cose principali sono:

  • la scelta del colore
  • la densità della resina

Vediamo quindi di cosa avremo bisogno:

Opzionali:

Per ricreare questo effetto, ResinPro ha messo a disposizione un’ambia scelta di formati e colori!

E’ possibile scegliere tra il set Sahara Pearline con 10 vasetti da 10 g, set Sahara Pastello sempre con 10 vasetti da 10g, set Sahara Chamelon con 5 pezzi da 10g (acquistabili anche singolarmente) ed infine le confezioni da 500g per grandi tavoli.

Dopo aver quindi scelto colore e formato più adatto alle tue esigenze, va valutata la quantità di pigmento da aggiungere al sistema epossidico. Generalmente si utilizzano i pigmenti dall’ 0.1 fino all’1%, questo significa che con un solo barattolino di Sahara si può colorare 1-10kg di resina.

Aumentando o diminuendo la % di pigmenti infatti si otterranno effetti diversi ma tutti interessanti.
Nella parte sinistra dell’immagine l’effetto ottenuto è trasparente, il disegno diventa quindi visibili solo con determinate inclinazioni. Nella parte di sinistra invece è completamente coprente. Un altro fattore importante è lo spessore della colata, infatti più sarà sottile è più colore sarà necessario per ottenere un effetto totalmente coprente.

Ora che abbiamo capito che materiale è necessario, come è possibile mantenere il disegno che abbiamo in mente?

E’ molto semplice: è sufficiente attendere la giusta consistenza della resina!

Come posso capire quando è il momento corretto?

Sarà sufficiente leggere il pot life sull’etichetta del prodotto. Il pot life è il tempo massimo di lavorabilità del prodotto. Atteso questo tempo sarà possibile disegnare con un bastoncino il motivo che più ci piace senza rischiare che si cancelli.
Sembrerebbe molto semplice, ma come sempre esiste un “ma”. Infatti il pot life può cambiare a causa dello spessore, della temperatura o della massa utilizzata.

Ecco quindi che abbiamo sviluppato un test empirico per onde perfette.
Con un bastoncino tirate su la resina, dovrà formarsi un filo di resina. Se cola subito giù senza creare un filo è troppo presto, se non si riesce più a tirare è troppo tardi.

Esiste un metodo più semplice per ottenere un effetto così bello?

 

 

 

Copyright © Resin Pro Srl. È vietata la riproduzione (totale o parziale) dell’opera con qualsiasi mezzo effettuata e la sua messa a disposizione di terzi, sia in forma gratuita sia a pagamento.

Related Posts