I CONSIGLI DEGLI ESPERTI

CONSIGLI PRATICI PER DECORARE IL BALCONE CON LA RESINA E RENDERLO UNO SPAZIO VIVIBILE E PIACEVOLE

CONSIGLI PRATICI PER DECORARE IL BALCONE CON LA RESINA E RENDERLO UNO SPAZIO VIVIBILE E PIACEVOLE

Con l’estate i balconi di casa riprendono vita e diventano luoghi dove godersi l’estate all’aria aperta. Non bisogna avere cura solo dei grandi terrazzi, anche un piccolo spazio può rappresentare un angolo felice per leggere un libro, chiacchierare con un amico, consumare i pasti. Visto che durante l’anno in molti utilizzano gli spazi aperti come ripostiglio, il primo suggerimento per un restyling del balcone è quello di eliminare gli oggetti inutili e collocare il resto negli spazi appositi. Una volta liberato il balcone anche da tavoli e sedie è necessario pulire e disinfettare gli angoli, le ringhiere e il pavimento.

A questo punto entra in gioco la resina a ridare vita a superfici soggette costantemente a pioggia, freddo, neve, umidità, calore cause principali del deterioramento dei balconi partendo da piccole infiltrazioni o crepe. In questi casi la resina è il materiale migliore sia per una resa estetica accattivante sia per rafforzare la superficie esterna ed evitare brutte sorprese. Passare la resina come rivestimento non è difficile e non richiede di smantellare la pavimentazione sottostante. Il risultato sarà una patina sottile, resistente e impermeabilizzante, del colore e della sfumatura che si preferisce o trasparente per risaltare le mattonelle già presenti. Ma quale resina utilizzare in questi casi?

La nuova resina monocomponente Resinstone, riveste e impermeabilizza la superficie, è antipolvere e anticarbonatante allo stesso tempo.

Resinstone si applica semplicemente a pennello, a rullo e/o spruzzo e asciuga in meno di 12 ore. La superficie sulla quale si applica deve essere asciutta e possedere una resistenza allo strappo di almeno 1,5 MPa, mentre la temperatura in cui si lavora deve andare da +5°C a + 35°C.

Resinstone protegge dall’umidità la superficie, penetrando profondamente per assorbimento capillare. Questo processo agisce consolidando il piano, proteggendolo da agenti chimici aggressivi e ravvivando il colore. Il risultato estetico è sorprendente ed elegante perché la resina resiste all’ingiallimento, all’acqua, è anti-graffio, anti-polvere ma traspirante, sopporta sbalzi di temperatura da -30°C a +80°C.

Nonostante la praticità e la semplicità di utilizzo consigliamo di affiancarsi a persone esperte in questa tipologia di applicazione. Per ulteriori informazioni contatteci!

ALTRI CONSIGLI PER ABBELLIRE IL PROPRIO BALCONE

Concludiamo questo articolo con qualche consiglio divertente ed economico per decorare il proprio spazio esterno:

  • Potete inserire i vasi per i fiori in cassette di legno per il  vino spennellate di bianco o di altri colori. Si può decorare un lato con una scritta a piacere realizzata prima su un cartoncino su cui ritagliare le lettere. Appoggiato il foglio sulla cassa da vino asciutta basterà spennellare del colore scelto gli spazi vuoti;
  • Un’altra idea sfiziosa è attaccare al soffitto alcuni ganci su cui appendere piccoli vasi per fiori precedentemente pitturati di diversi colori;
  • Se siete appassionati dei lavori con la resina e avete un tavolino su cui sperimentare la vostra creatività, il balcone  è il luogo ideale dove far brillare all’aperto i vostri capolavori in resina.

Potrebbe interessarti: COME FARE TAVOLO IN RESINA E LEGNO TIPO FIUME

 

 

Copyright © Resin Pro Srl. È vietata la riproduzione (totale o parziale) dell’opera con qualsiasi mezzo effettuata e la sua messa a disposizione di terzi, sia in forma gratuita sia a pagamento.

Related Posts