I CONSIGLI DEGLI ESPERTI

Sapevi già che un pavimento in resina non è solo artistico ma pratico, economico e igienico?

Sapevi già che un pavimento in resina non è solo artistico ma pratico, economico e igienico?

  La personalità di una casa passa anche per un pavimento in resina unico, creativo e funzionale

 

Sapevi già che un pavimento in resina non è solo artistico ma pratico, economico e igienico?Non tutti sanno che tra le tante opere realizzabili con la resina epossidica rientrano anche pavimenti e rivestimenti esterni. Il prodotto che Resinpro consiglia per questo genere di operazioni è la resina ART-PRO, inodore, senza solventi e facile da utilizzare anche per i principianti, ideale per proteggere le superfici rendendole lucide e resistenti all’umidità. Questa resina epossidica per artisti è densa, non cola fuori della superficie di lavoro e dona quell’effetto liscio che rende brillante e vivido il colore sottostante.

Vediamo i 6 passaggi fondamentali per preparare al meglio la base da applicare sulla superficie:Sapevi già che un pavimento in resina non è solo artistico ma pratico, economico e igienico?

  • È importantissimo pulire e asciugare accuratamente la superficie su cui verrà applicata la resina e proteggere con la carta nastro gli angoli delle mura a contatto con il pavimento. Non vi devono essere presenti fonti d’acqua né di umidità;
  • Sulla base del pavimento con cui avete a che fare, valutate quali delle seguenti operazioni occorre eseguire tra sabbiatura, fresatura, pallinatura, levigatura o carteggiatura. Considerate che la resistenza allo strappo della superficie deve essere almeno 1,5 MPa;
  • Applicare Art Pro sulla superficie interessata con un pennello o un rullo. La consistenza della resina facilità la corretta distribuzione del prodotto sul pavimento senza il rischio che si formino gradini;
  • Prima dell’ultimo strato di riempimento si possono inserire oggetti decorativi sottili, come foglie o piume, con il rischio però di rendere più complicata un’operazione di per sé semplice;
  • Per l’essiccazione attendere dalle 48-36 ore fino ai 6 giorni sulla base dello spessore della superficie;
  • Per le imperfezioni si può intervenire con la carteggiatura della superficie.

Un’accortezza particolare si deve avere nel caso delle pavimentazioni in calcestruzzo nuovo per cui prima dell’applicazione sarebbe meglio aspettare 10 giorni di stagionatura del cemento ed eliminare così il latte di cemento che si è formato attraverso la carteggiatura del pavimento. Inoltre è necessario pulire bene i supporti in cemento già presenti prima di metterli a contatto con ART PRO.

 

Sapevi già che un pavimento in resina non è solo artistico ma pratico, economico e igienico?Perché un pavimento in resina?

Se l’effetto lucido è quello di una mattonella di ceramica perché usare la resina per far brillare il pavimento? Se anni fa la resina per la sua resistenza meccanica era utilizzata solo nell’edilizia industriale, in ospedali, centri commerciali e impianti sportivi, oggi sono aumentati gli utilizzi in ambienti intimi, come la propria casa, per l’opportunità di personalizzare l’abitazione e farne un elemento di design unico, non commerciale. Il pavimento a resina inoltre, a differenza delle mattonelle inserite pezzo dopo pezzo, risulta omogeneo perché il prodotto verrà steso uniformemente con gli appositi utensili.

 

 

I vantaggi: dalla creatività all’igiene

Il pavimento in resina, di media spesso intorno ai 3-4 mm per non impattare con il libero scorrimento delle porte o degli infissi, è idrorepellente ed è quindi ideale per chi ha necessità di stare lontano da agenti batterici, funghi o muffe. Questo è uno dei motivi più validi per cui si usa spesso all’interno delle strutture ospedaliere.

 

Quali sono gli altri vantaggi per un pavimento in resina in casa?

  • E’ antigraffio e antiusura;
  • I costi di realizzazione sono economici;
  • Se il pavimento sottostante è in buone condizioni e senza crepe, sarà facile sovrapporre il nuovo pavimento in resina al vecchio;
  • Per l’aspetto creativo è possibile integrare la resina ad altri materiali come il legno;
  • Il pavimento in resina può essere usato in un sistema di riscaldamento;
  • Essendo impermeabile non servono prodotti particolari per la pulizia.